Francais English (United Kingdom) Deutsche
Raimondo "Barbadirame"

 

mario-raimondo-barbadirame

 

A metà gennaio 2010, in Bordighera, all’età di 87 anni, si è spento Mario Raimondo, artista noto in tutto il mondo, col nome di “Barbadirame”, che era stato discepolo di Picasso, fin dal 1959. 

Nato a Dolceacqua, nel 1923, aveva iniziato la sua vita professionale come decoratore, eseguendo numerosi affreschi in residenze private, castelli e chiese di tutta la Riviera dei Fiori e la Costa Azzurra, completando la sua formazione artistica nello studio di Achille Beltrame, in San Remo.

Nel 1959 iniziò la frequentazione del grande Maestro Pablo Picasso, che nel 1963 ebbe a dire di lui:

 

Parlare di giovani pittori non è mia abitudine. Il pittore italiano ‘Raimondo’ che nel suo villaggio si chiama ‘Bardadirame’, lo vedo come un pittore vero, serio, come i lavoratori della sua terra. Esso implementa le sue opere con sicurezza e semplicità di mezzi. Le pareti di pietra della stagione e tronchi di questi alberi del Mediterraneo, hanno la stessa umanità dei loro agricoltori, anche l’eternità, uno che conta”.

 

Nell'ottobre 2009 ricevette a San Biagio della Cima il “Premio Biamonti”, che lo gratificò moltissimo; lui che si definiva:

 

il pittore delle capre e dei contadini”.

 

Di lui, Francesco Biamonti ha scritto:”... i suoi contadini, le sue donne, i suoi cristi hanno perso ogni rozzezza, pur nella verità del loro spessore. Vi sono contadine che hanno nelle mani una grazia tremenda (il pittore non sembra ricordare delle loro mani che la gentilezza), nel corpo sono soffuse di lucori bonnardiani; l’atteggiamento nel lavoro o in quegli interminabili ritorni è minimo, rispetto al puro esistere. Non so se egli esageri con quei fiori in testa e quei seni come frutti maturi, ma è la sua visione, insistita e melodiosa. Apparentemente senza sforzo, si dipana una vita agreste, dal cielo alla terra, dalla gioia al dolore, dalla maternità alla crocefissione tra magagli e rose canine, abbarbicate alle croci ... vi è come un’allegria, un’assuefazione come da vecchie capre in un ruminante dolore”.

 

Artista poliedrico, viene ricordato anche per la scultura dedicata a Giandomenico Cassini, astronomo di fama mondiale nato nella vicina Perinaldo nel 1625, ma anche per esperienze cinematografiche e soprattutto per l'apprezzamento dimostrato da grandi personaggi della sua epoca, come la principessa Grace Kelly.

 

Informazioni e foto tratte da http://www.fabiocore.ch/barbadirame1.html

 

 
Associazione Paesi Bandiera Arancione Res Tipica citta dell olio Bandiera Arancione - Touring Club Italiano Contea di Nizza - Paese membro Riviera dei Fiori citta-di-vinologo-medea

DOLCEACQUA.IT è un progetto web a cura di

Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Dolceacqua

Via Roma, 50 - 18035 Dolceacqua (Imperia)
Tel.0184206444 - Fax.0184206433
E-Mail: iat@dolceacqua.it -  SITO ISTITUZIONALE
C.F. e Partita I.V.A. 00250170081