Comune di Dolceacqua
Home >> Il Comune Informa >> Siglato l'accordo per le convenzioni

 

Comuni_associati_-_logoConsiglio Comunale congiunto per i Comuni di Airole, Baiardo, Caselvittorio, Dolceacqua e Isolabona per sottoscrivere il primo accordo di Convenzione per lo svolgimento delle Funzioni Fondamentali in Provincia di Imperia

 

Si è svolto ieri sera presso la sede dell'ex Comunità Montana Intemelia a Dolceacqua, il Consiglio Comunale congiunto tra le Amministrazioni di 5 Comuni: Airole, Baiardo, Castelvittorio, Dolceacqua ed Isolabona per sottoscrivere l'accordo di convenzione per la gestione in forma associata di 3 Funzioni Fondamentali ed altri servizi così come richiesto dalla nuova normativa sugli Enti locali, in particolar modo per i comuni sotto i 5.000 abitanti.

E' il primo caso in Provincia di Imperia, al quale faranno seguito altre convenzioni nel breve termine, visto la scadenza dei termini per i Comuni tra i 1.000 ed i 5.000 abitanti, che la Legge li obbliga a svolgere entro il 31 dicembre due Funzioni Fondamentali in forma Associata.

In particolare la Legge prevede due scenari diversi per i Comuni sotto i 1.000 abitanti e quelli tra i 1.000 ed i 5.000. I primi hanno l'obbligo di svolgere tutte le funzioni in forma associata attraverso la costituzione di una Unione entro il 2012 perdendo poi il proprio Consiglio Comunale e di conseguenza la propria autonomia amministrativa; almeno che entro il 30 settembre 2012 non dimostrino di svolgere già tali funzioni in forma associata attraverso delle Convenzioni con altri Comuni, dimostrando efficacia ed efficienza.

Mentre i Comuni tra i 1.000 ed i 5.000 hanno l'obbligo di svolgere due Funzioni Fondamentali in Gestione Associata (Unione o Convenzioni) entro il 31 dicembre 2011 e quattro entro il 31 dicembre 2012.

Le Funzioni Fondamentali a cui fa riferimento la Legge sono:

- Funzioni generali di Amministrazione Pubblica di gestione e di controllo

- Funzione di Polizia Locale

- Funzione di istruzione pubblica

- Funzione nel campo di viabilità e trasporti

- Funzione riguardante la gestione del territorio e dell'ambiente (fatta eccezione dell'edilizia pubblica e locale ed il servizio idrico integrato)

- Funzione del settore Sociale

Tra i Comuni che ieri sera hanno deliberato e sottoscritto l'accordo, il Comune di Dolceacqua è l'unico ad essere sopra i 1.000 abitanti e quindi ad avere l'obbligo di convenzionare almeno due funzioni fondamentali entro il 31 dicembre 2011 , per cui si è fatto promotore nei mesi scorsi di alcuni incontri sul territorio dell'ex Comunità Montana Intemelia, elaborando alcune proposte che potessero risolvere adeguatamente questa costrizione legislativa ma allo stesso tempo trarne i possibili benefici, tra i quali la possibilità di partecipare al Bando Regionale (scaduto il 30 novembre) che prevede contributi pari ad 1 milioni di euro a favore delle forme associate nascenti sul territorio ligure.

La proposta che da subito ha visto favorevoli Sindaco di Airole Fausto Molinari e di Isolabona Danilo Veziano e successivamente il Sindaco di Castelvittorio Gianstefano Orengo e di Baiardo Iose Littardi è quella che ha portato la sottoscrizione di questo accordo e che impegna il Comune di Dolceacqua, che sarà il Capo Convenzione, a Convenzionare tutte le Funzioni Fondamentali entro il 30 settembre 2012 per consentire ai 4 Comuni (tutti sotto i 1.000 abitanti) di poter mantenere la propria autonomia amministrativa e quindi i propri Consigli Comunali, e gli stessi a sottoscrivere almeno due Funzioni Fondamentali (poi diventate tre) entro il 31 dicembre 2011 per consentire al Comune di Dolceacqua di rispettare il proprio impegno di legge. Così facendo, approvando prima nei vari Consigli di Giunta tale accordo entro il 30 novembre, hanno potuto anche aderire al Bando Regionale ed aspirare a ricevere un contributo che potrà oscillare tra i 50 ed i 60 mila euro.

La convenzione, "multifunzionale", stipulata nel Consiglio Comunale congiunto di ieri sera, i Comuni di Airole, Baiardo Castelvittorio ed Isolabona conferiscono al Comune di Dolceacqua la delega ai sensi dell'art. 30 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, che disciplina la gestione in forma associata delle funzioni fondamentali, secondo l'articolazione individuate dall'art. 2, comma 3, lett. e) del D.P.R. 31 gennaio 1996, n. 194, di svolgere tre funzioni ed essere attivate, entro il 31 dicembre 2011:

1) Funzioni di istruzione pubblica

2) Funzioni nel campo della viabilità e dei trasporti

3) Funzioni del settore sociale e igienico-sanitario,

ai fini degli artt. 14, comma 26 e seguenti, del Decreto legge 31.05.2010, n. 78 e dell'art.16, comma 16, del Decreto legge n. 138 /201.

E che le altre tre funzioni fondamentali (Funzioni generali di amministrazione, gestione e controllo, Funzioni di Polizia locale, Funzioni riguardanti la gestione del territorio e dell'ambiente) saranno attivate, salvo modifica legislativa, entro il 31 dicembre 2012

Inoltre vengono delegati anche i:

- servizi di informatizzazione degli uffici comunali,

- servizi del vincolo idrogeologico

- servizio di protezione civile

- del servizio di igiene urbana,

- sportello SUAP che sarà delegato temporaneamente alla Camera di Commercio

"Pur contestando la norma, in particolare l'articolo 16 della manovra bis di questa estate per il quale la Regione Liguria come altre Regioni ha fatto ricorso e per la cui abolizione anche l'ANCI sta intrattenendo tavoli di trattativa con il nuovo Governo – affermano i 5 Sindaci – perché di fatto farebbe scomparire migliaia di Comuni e di conseguenza importanti presidi del Territorio senza ottenere risparmi ma spazzando via migliaia di amministratori volontari, riteniamo corretto svolgere servizi in forma associata. Certo sarebbe stato meglio costruire ed impostare con la dovuta calma e progettazione tali interventi ma, vista la norma abbiamo voluto cogliere questa occasione, crederci ed investire in questo rapporto di collaborazione. Abbiamo voluto che fossero presenti a questo speciale e particolare Consiglio Comunale congiunto anche i dipendenti ed i collaboratori dei nostri Comuni perché da oggi è importante ragionare e lavorare insieme. Le prime risorse sono appunto i nostri dipendenti e collaboratori con i quali gli Amministratori si confronteranno nel dettagliare gli interventi ed organizzare i singoli servizi delle Funzioni Fondamentali. Crediamo di poter ottenere risultati importanti attraverso l'uso della tecnologia con una installazione di un unico programma informatico che consentirà ai nostri dipendenti eventuali interscambiabilità ma soprattutto collaborazione, sistemi di comunicazione utilizzando internet a costo zero, progettazione dei Piani di Protezione Civile comuni, l'installazione di impianti luci interni ed esterni che consentano risparmi energetici ed economici migliorando contestualmente la qualità. Un passo importante sarà la gestione del servizio di igiene urbana per il quale, insieme anche ai Comuni appartenenti all'ex Comunità Montana, è in essere una consulenza che dovrà produrre una proposta ed un bando per una nuova modalità di raccolta che di fatto ci aiuterà ad aumentare la percentuale della differenziata per ottenere se non un risparmio di costi, di evitare aumenti per la cittadinanza. Ma sono già previsti interventi Comuni anche al di là dei servizi convenzionati che daranno ulteriore segno di unione e di identità di questi 5 Comuni."

L'organo di Gestione delle Convenzioni sarà la Conferenza dei Sindaci, e come detto il Comune capo convenzione sarà il Comune di Dolceacqua il quale, attraverso il Sindaco Fulvio Gazzola, ha espresso la volontà di svolgere riunioni della Conferenza a rotazione in ognuno dei 5 Comuni e che la Conferenza si avvarrà di tavoli tecnici di cui faranno parte Amministratori e dipendenti, per l'organizzazione di specifici servizi; questo per ottenere il massimo coinvolgimento di tutta l'Amministrazione Comunale.

 

Cliccando sul link seguente è possibile ascoltare l'intervento del Segretario Comunale Dr.ssa D'urbano Simona in occasione del Consiglio Comunale congiunto durante il quale illustra la Convenzione.

AUDIO (formato mp3 , 10MByte)